Aménager des massif fleuris au fil des saisons. Du rêve à la réalisation 

  di Christine Breier

(in francese) 

 

Questo entusiasmante libro è proprio adatto in questi giorni di quarantena per rifarci gli occhi e sognare quando ritorneremo alla vecchia vita, ci saranno le esposizioni di piante e potremo comprare quello che oggi possiamo solo sognare e programmare.

Il libro è ricco e pieno di consigli, schemi, progetti, schede di piante ed esempi di come progrttare una bella aiuola per ogni tipo di suolo ed esposizione.

Anche chi non capisce il francese, trova suggerimenti e soluzioni tra disegni, foto, palette di colori, calendario delle fioriture.

Oltre l’entusiasmo per il progetto, il testo è una spinta ad iniziare con materia prima pronta invece di rimanere a guardare il foglio vuoto.

A volte mi capita di vedere questo atteggiamento negli workshop «  Progetto la mia aiuola » : le persone non sanno da che parte cominciare.

Partire dai colori, dai tempi delle fioriture, dalle altezze delle piante ? o ancora : un progetto che sia facile da mantenere o che pretenda grande attenzione ?

Un’aiuola che cambi colori nelle stagioni o mantenga la stessa tonalità pur cambiando le fioriture nell’arco dei mesi ?

Questo libro è un incoraggiamento per tutti anche chi è ai primi passi, anche chi ha solo vasi perchè anche un vaso è un piccolo progetto e vuole anch’esso la sua parte di attenzione.

La parte iniziale è dedicata alla piante perenni che sono fondamentali in giardino e ancora troppo sconosciute.

Questo testo fornisce una buona infarinatura di base.

 

Io lo consulto assieme a quel bel libro che è « Le nuancier du jardinier » di A. Torossian e M.Ilin.

In definitiva un libro che consiglierei come compagno di viaggio per un giardiniere che voglia accettare qualche piccola sfida e uscirne orgoglioso di sé.

 

 

 

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Annamaria Molteni Largo Olgiata 15 00123 Roma